My maps e smartphone: tutto ciò che serve per il tuo viaggio

Di Monica Fabrizi

Untitled1

I romantici appassionati delle gite fuori porta non potranno dimenticare gli interminabili preparativi necessari ad organizzare un viaggio ad hoc. Settimane spese a cercare le migliori offerte, i migliori alberghi, le mete da visitare. Giorni passati a rovistare cartine alla ricerca del tragitto più eccitante da affrontare,una valigia piena di aspettative e tanti vestiti che puntualmente non verranno utilizzati.

I tempi cambiano, la società si evolve e con essa mutano anche le modalità con le quali pianificare la propria vacanza. Il tempo è una risorsa preziosa e quindi spazio alle moderne tecnologie che semplificano in modo radicale questi aspetti come ad esempio la sicurezza: stipulare una polizza viaggio è, e rimane, la soluzione migliore per mettere al sicuro il proprio soggiorno. Inoltre grazie agli strumenti di comparazione forniti dai portali specializzati, trovare l’assicurazione ideale restando comodamente seduti di fronte al pc è un gioco da ragazzi

Ma ora andiamo insieme a scoprire come organizzare una vacanza coi fiocchi in versione 2.0. Cominciamo con My Maps, un programma che consente di creare mappe personalizzate e sincronizzarle successivamente con il proprio telefono cellulare. Ogni giornata viene organizzata nel dettaglio, con itinerari, attività da svolgere o siti da visitare. La versione gratuita consente di programmare fino a tre giorni, mentre quella a pagamento dispone di ben dieci livelli (ogni livello corrisponde ad un singolo giorno). Sulla mappa verranno visualizzati dei pin colorati in corrispondenza dei luoghi selezionati e delle note apportate dall’utente.

Tramite la funzione denominata ‘Draw a Line’ è possibile selezionare un’area specifica in modo da ottenere informazioni su bar, ristoranti e cose da fare. Per visualizzare queste mappe interattive sul proprio smartphone ( una volta pianificato il tutto tramite il pc) bisogna scaricare ‘My Maps’ o ‘MapsEngine Viewer’ a seconda del fatto che possediate un dispositivo Android o iOS.

Una volta installata l’app, per aprire la mappa è sufficiente accedere al menu principale e fare tap su ‘Open a Map’, quindi selezionare quella creata in precedenza: il tutto si aprirà in pochi secondi con tanto di layer interattivo. A disposizione dell’utente ci saranno anche le mappe condivise da Google assieme a quelle classiche pre-impostate da Google Maps. Bisogna fare molta attenzione al numero di layer che si possono applicare alla medesima mappa. Infatti questo è limitato, e l’unica soluzione in questi casi rimane quella di salvarle ed aprirle solamente all’occorrenza.

È bene ricordare che con GoogleEngine Maps si possono creare itinerari in macchina, in bici a piedi o semplicemente evidenziare delle zone da visitare. Insomma, questa pratica applicazione equivale a portare con se tutte le cartine necessarie in versione digitale, senza doversi sobbarcare l’inutile peso di guide cartacee che col passare del tempo diventano obsolete.

Proprio questo aspetto è di fondamentale importanza per qualsiasi viaggiatore, in quanto le stesse città si evolvono a velocità stratosferica con nuove ed interessanti attrazioni che spuntano ogni giorno. Insomma, se la voglia di organizzare è sempre stata una passione irrefrenabile, con questi nuovissimi strumenti il tutto diventerà ancora più divertente ed appassionante.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

     

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>