La notte dei ricercatori di Torino

Technonews è andata in Piazza Castello, a Torino, in occasione della ottava edizione de “La Notte dei Ricercatori” svoltasi lo scorso 27 settembre. Un’iniziativa, questa, promossa dalla Commissione Europea che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei.
L’edizione del 2013 ha visto, 31 città italiane prendere parte all’iniziativa per creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini e per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante.
Gli esperimenti e le dimostrazioni scientifiche hanno riempito per un giorno, non i laboratori e le aule universitarie, ma le principali Piazze italiane.
Piazza Castello è animata da più di 50 stand e da numerosi “caffè scientifici” in cui è stato possibile parlare a tu per tu con gli scienziati.
Abbiamo chiesto al pubblico e ai giovani ricercatori di oggi il significato di manifestazioni come queste e di spiegarci quali sono le tecnologie che accompagnano il loro lavoro.

Tra uno stand e l’altro il rettore del Politecnico di Torino, Marco Gilli, ci ha spiegato qual è la situazione della ricerca italiana e cosa manca per poter far nostre parole come qualità e competitività.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

     

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>